I 6 fattori chiave per valutare la tua webcam ideale

Nonostante l’incredibile evoluzione tecnica vissuta dai computer negli ultimi anni, praticamente nessun modello può vantare una webcam davvero di alto livello. Quelle integrate nei notebook infatti, anche nei dispositivi di fascia molto alta, lasciano spesso a desiderare. In un momento storico in cui le videochiamate sono diventate il modo di seguire una lezione o di lavorare e di rapportarsi con clienti e colleghi, avere a disposizione una buona webcam può davvero fare la differenza.

Nonostante si tratti di dispositivi semplici ed intuitivi, che spesso è sufficiente collegare al computer e iniziare ad utilizzare per gli scopi più disparati – videochiamate, registrazioni video, sessioni di streaming – esistono tante webcam sul mercato, dunque è importante imparare a familiarizzare con le caratteristiche principali che distinguono fra loro i vari modelli, in modo da scegliere la miglior webcam per le proprie esigenze e per le proprie tasche. Ecco dunque i principali fattori che dovete assolutamente tenere in considerazione in fase di scelta:

  • Risoluzione massima: come qualsiasi videocamera, anche per le webcam uno dei primi fattori da considerare è la risoluzione massima a cui sono in grado di registrare video o effettuare streaming e videochiamate. Lo standard attuale – e dunque la soluzione ideale per una webcam – è il full HD (1.080p), ma i modelli più costosi arrivano persino al 4K. Tuttavia, se la webcam vi servisse soltanto per qualche sporadica videochiamata, anche il semplice HD (720p) potrebbe essere più che sufficiente. Per le foto invece, si considerano i megapixel per la risoluzione, ma difficilmente vi scatterete un selfie con una webcam, invece che con il vostro smartphone.
  • Campo visivo e zoom: altro fattore chiave da considerare è il campo visivo della webcam, specialmente se avete esigenze particolari. Maggiore è l’angolo di visione, più ampia sarà l’inquadratura della webcam e dunque più ricca di elementi sarà la ripresa video, utile se dovete registrare filmati (o effettuare videochiamate) a fianco di altre persone. Alcune webcam permettono anche di zoomare le immagini, per far cogliere nel particolare alcuni dettagli, ma nella quasi totalità dei casi si tratta di un crop digitale.
  • Messa a fuoco: chiunque abbia maneggiato una fotocamera o videocamera si è scontrato con la messa a fuoco dei soggetti, imparando intuitivamente ad apprezzare la messa a fuoco automatica. Anche per le webcam vale lo stesso discorso, dunque optare per un modello con autofocus potrebbe essere un’idea saggia, per potersi riprendere senza pensieri e senza patemi sull’essere o meno a fuoco, anche in caso di movimenti improvvisi.
  • Frequenza dei fotogrammi: il cosiddetto framerate è un fattore che dovrete tenere in considerazione specialmente se avete intenzione di utilizzare la vostra webcam per lavoro o per registrare video e sessioni di live streaming. Maggiore sarà il numero di fotogrammi per secondo (FPS), più fluida e piacevole sarà la ripresa video.
  • Visibilità in condizioni di scarsa illuminazione: il vero spauracchio di tutti gli apparecchi che scattano foto e registrano video è la scarsità di luce di un ambiente, che può comportare un drastico calo della qualità dell’immagine, se tali dispositivi non sono predisposti per queste particolari condizioni. Se sapete che spesso utilizzerete la vostra webcam in ambienti poco illuminati, assicuratevi di acquistare un modello dotato di illuminazione integrata e con buone capacità in quei contesti, per evitare che il vostro interlocutore veda soltanto alcune ombre indistinguibili, al posto del vostro volto.
  • Microfono integrato: quando si acquista una nuova webcam, potrebbe essere un’idea dotarsi direttamente di un pacchetto completo, capace non soltanto di registrare il video, ma anche l’audio ambientale. Diverse fra le migliori webcam sul mercato sono infatti dotate di microfoni integrati, in alcuni casi persino omnidirezionali, ovvero in grado di percepire i suoni da tutte le direzioni, per risultati decisamente migliori.

Purtroppo data l’emergenza sanitaria che ancora ci sta affliggendo a livello mondiale, la corsa all’approvvigionamento degli apparecchi utili per studiare o lavorare e le spedizioni lente e tortuose, trovare il modello desiderato è diventata ormai una chimera.

Una marca a noi prima sconosciuta ma che apprezziamo davvero molto è quella della JideTech.

Vuoi sapere quali modelli sono ancora disponibili?

Ti piacerebbe ricevere un nostro parere ed un confronto su un possibile acquisto??

SCRIVICI!!!

Cresta Help Chat
Invia via WhatsApp